Anno Lasalliano di San Giuseppe | 2021

PATRONO DELLA FAMIGLIA LASALLIANA

Convocazione

15 marzo 2021

Cari Fratelli e Lasalliani,

Nel 1871, Papa Pio IX dichiarò San Giuseppe Patrono della Chiesa Cattolica. In occasione del 150° anniversario della proclamazione, Papa Francesco ha dichiarato il 2021
Anno speciale di San Giuseppe “nel quale ogni fedele con suo esempio, possa rafforzare quotidianamente la propria vita di fede nel pieno compimento della volontà di Dio”.

La devozione del nostro Fondatore a San Giuseppe è ben nota. Giorni prima della sua morte, Giovanni Battista de La Salle esortava i suoi Fratelli ad avere una devozione speciale per questo Guardiano di Gesù e Patrono del nostro Istituto. San Giuseppe è il nostro modello: Giuseppe, l’uomo di fiducia e di fede in Dio; Giuseppe, l’uomo giusto e umile. Con Maria ha allevato ed educato Gesù.

Nella biografia del Fondatore, il Canonico Blain spiega la devozione di La Salle per San Giuseppe:

Ciò che più lo colpì nella vita ammirevole del santo sposo della Madre di Dio era la sua grande docilità all’azione della Divina Provvidenza, la sua sottomissione ai comandi più vessatori, la sua pronta obbedienza alla voce del Signore, la sua vita nascosta, la sua angelica castità e, infine, la sua tenerezza e il suo amore per Gesù e Maria. Virtù di questo grande santo che egli desiderava imitare.

Vi invito a unirvi al popolo di Dio e a tutto l’Istituto nella celebrazione dell’Anno di San Giuseppe. Chiediamo, in modo speciale, al nostro Patrono di accompagnarci mentre rispondiamo con compassione alla malattia e alla sofferenza causate dalla pandemia.

Durante i prossimi mesi, i Fratelli del Consiglio Generale ed io offriremo sul sito web dell’Istituto, una varietà di risorse correlate e suggerimenti per il loro uso. Invito i Distretti e le comunità educative lasalliane a programmare celebrazioni creative e gioiose per l’Anno di San Giuseppe e invito tutti i Lasalliani a partecipare attivamente a queste attività. Vi suggerisco di condividere le vostre attività sui social media.

Fraternamente,

Fratel Robert Schieler, FSC Fratello Superiore

Home
Scarica il programma

 “CON IL CUORE DI UN PADRE” 

 Celebrate l’Anno di San Giuseppe, Patrono della Chiesa e di tutta la Famiglia Lasalliana 

 30 SUGGERIMENTI PER IL DISTRETTO 

 Il Consiglio Generale, durante il mese di gennaio, ha chiesto ad un gruppo di Fratelli e di laici lasalliani di fare un “brainstorming” di proposte e di azioni possibili che possano dare impulso alla celebrazione di questo Anno di San Giuseppe a livello di Istituto e di Famiglia Lasalliana. Un totale di 22 persone provenienti da tutte le Regioni lasalliane hanno partecipato con ricchezza di suggerimenti. Logicamente, il Consiglio Generale, nel suo programma di celebrazione, ha dovuto concentrarsi e fare delle scelte (vedi programma specifico). Tuttavia, data la varietà e la ricchezza, ci è sembrato opportuno condividerle nel caso in cui qualcuna di esse possa servire come guida o suggerimento per la celebrazione di questo Anno di San Giuseppe a livello distrettuale e/o locale, tenendo presente ciò che è previsto a livello del centro dell’Istituto. 

Documenti di riflessione, studi e ricerche: 

01.Offrire alcuni libri e/o articoli a livello teologico, pastorale, antropologico su San Giuseppe con qualche recensione che specifichi la novità portata oggi dal rinnovamento della devozione a San Giuseppe.

02.Diffondere la meditazione 110 di San Giovanni Battista de La Salle per il 19 marzo tra gli educatori e le famiglie. Lavorare a tutti i livelli educativi sulle tre caratteristiche di San Giuseppe: amore giusto, obbediente e tenero verso Gesù. 

03.Approfondire la Lettera Apostolica “Patris corde” dal punto di vista lasalliano. 

04.Valorizzare, nella riflessione del mattino, la figura di San Giuseppe. 

05.Realizzare una semplice riflessione, con gli educatori lasalliani, sulla vocazione e l’opera di San Giuseppe a partire dal mantra di La Salle: “coloro che ti sono stati affidati” Chi, come, quando e per quale motivo? 

06. Approfondire i valori che San Giuseppe genera e rappresenta: comprensione, lavoro, fede di fronte all’incomprensibile, famiglia, sottomissione, austerità, fiducia in Maria; o dalle caratteristiche che Papa Francesco presenta nella “Patris corde”: Padre amato, nella tenerezza, nell’obbedienza, nell’accoglienza, nel coraggio creativo, lavoratore nell’ombra per vedere quali applicazioni ha nella nostra missione educativa. 

07. Promuovere una riflessione accademica sulla figura del padre e la crisi della paternità, soprattutto nella cultura occidentale. 

08. Promuovere azioni educative nelle nostre opere mettendo al centro la figura paterna, spesso dimenticata nelle azioni educative dei nostri studenti. 

09. Una o più conferenze su “scuola per padri” per i padri delle nostre scuole ispirate da San Giuseppe e dalla spiritualità lasalliana, offrendo materiale del Distretto. 

10. Diffondere il messaggio della Convocazione del Fratello Superiore Generale per quest’Anno di San Giuseppe. 

11. Promuovere la figura di San Giuseppe come Patrono e Protettore della Famiglia Lasalliana nella pagina web del Distretto.

12. Creare un video con una preghiera a San Giuseppe con passaggi della sua vita con Gesù. (Quello offerto da Roma potrebbe essere utile). 

13. Qualche iniziativa, tra le diverse scuole del distretto, che portino il nome di San Giuseppe. 

14. Partecipare alle richieste che provengono dal Servizio di Comunicazione dell’Istituto: testimonianze, preghiere, celebrazioni, libri, immagini…. 

15. Sfruttare la sua figura come elemento della pastorale vocazionale con una serie di testimonianze di diversi modi di vivere la vocazione lasalliana in ogni opera del Distretto sotto forma di video o altri mezzi, tenendo conto della circolare 475. 

16. Un testo con una preghiera che può essere inviato alle famiglie stampato in formato segnalibro (che sia quello di Roma o un altro). In questo caso, se è nuovo, inviatelo al Servizio Comunicazioni di Roma per essere condiviso. 

17. Garantire che in ogni classe e in ogni comunità e persino in ogni famiglia ci sia un’immagine di San Giuseppe. Se il distretto ha un artista lasalliano, creare un nuovo modello di San Giuseppe, che sia un dipinto, una scultura….

18. Elaborare un banner, una medaglia, una spilla… per il distretto.

19. Che San Giuseppe sia ricordato nelle pubblicazioni del Distretto e/o delle nostre opere educative.

20. Recuperare le litanie a San Giuseppe che si recitavano tradizionalmente nell’Istituto.

21. Fare una novena a San Giuseppe, che potrebbe finire con un collegamento in diretta con Roma e Betlemme il 18 e 19 (vedi programma).

22. Invocarlo alla fine o all’interno delle invocazioni che si tengono nelle istituzioni e comunità lasalliane, specialmente durante quest’anno.

23. Una celebrazione da fare in classe, per gli educatori o per le comunità lasalliane.

24. Un rosario lasalliano distrettuale in onore di San Giuseppe (6 decadi).

Modalità: virtuale.

25. Offrire ritiri spirituali ispirati a San Giuseppe. 

26. Proporre che il ritiro spirituale dei Fratelli per l’anno 2021 sia sulla Patris corde o che la figura di San Giuseppe sia molto presente nel ritiro. 

27. Forum per evidenziare le virtù (fede, prudenza, amore, lavoro, santità quotidiana…) e applicarle ai giovani. 

28. Qualche concorso di poesia a livello distrettuale. 

29. Mettere in rete tutti i Centri e le Opere Lasalliane del Distretto che portano il nome di San Giuseppe e che contribuiscono tutti con il loro granello di sabbia durante questo anno dedicato a San Giuseppe, magari con qualche progetto comune di solidarietà, che potrebbe chiamarsi: San Giuseppe, molto presente in La Salle nel 2021. 

30. Associare questa celebrazione dell’anno di San Giuseppe a qualche progetto concreto in cui il Distretto sia più coinvolto a livello di solidarietà.

Home
Scarica suggerimenti

Un sito di

“Scegliete dunque San Giuseppe come modello e come patrono e, a suo esempio, cercate di eccellere nella pratica delle virtù, per essere come lui degni del ministero che Dio vi ha affidato.”

MF 110

Papa Francesco ha dichiarato il 2021 Anno speciale di San Giuseppe “nel quale ogni fedele con suo esempio, possa rafforzare quotidianamente la propria vita di fede nel pieno compimento della volontà di Dio”.